team-member-img

TERZONA È L'AZIENDA

L’azienda, che consiste di 26 ettari di cui 13,5 dedicati alla produzione del vino e 4,5 a quelle dell’olio, si trova nel cuore del Chianti Classico fra San Casciano e Mercatale in val di Pesa, in uno dei migliori areali di produzione di questo splendido vino. Le vigne furono piantate tra il 1978 e il 1995 e sono dedicate per 8,5 ettari al Chianti Classico DOCG, la massima espressione per questo vino. La zona è prettamente collinare caratterizzata da terreni moderatamente argillosi e ricchi di scheletro. Le diverse esposizioni permettono di ottenere una complessità organolettica particolare nelle uve dedicate alla produzione di vini eccellenti. Le vigne si trovano a un’altezza sul livello del mare di circa 250 – 300 metri. Il clima è continentale con inverni anche rigidi sotto 0° C e temperature estive che possono superare i 40°C, e una temperatura media annuale di 14,5° C. In media le precipitazioni annue sono di 900 mm prevalentemente nel periodo ottobre – aprile Vitigni presenti in azienda sono Sangiovese, Syrah, Cabernet Sauvignon e Merlot. Il sistema di allevamento è sia a cordone che a Guyot, la densità di coltivazione è di 3.500 – 5.000 piante per ettaro a seconda della zona e del vitigno.

team-member-img

IL PERSONALE

Oltre al proprietario Guido Carissimo, che segue costantemente le varie fasi di produzione e vinificazione, vi lavora il cantiniere Giovanni Celani, il quale vive direttamente in azienda. Egli coordina i lavori sui campi nelle varie fasi con un gruppo di lavoranti stagionali fidati, che impiegano centinaia di ore per ettaro prima che l’uva raggiunga la nostra cantina. Assieme all’enologa Gioia Cresti, il cantiniere Giovanni Celani segue in continuazione l’evoluzione dei vini per ottimizzarne la qualità nel loro percorso tra tini in acciaio a temperatura controllata e barrique in legno. L’agronomo Fabio Burroni supporta l’azienda in maniera continuativa per le lavorazioni in campagna, che devono essere compiute anche in situazioni climatiche avverse.

team-member-img

LA CANTINA

La cantina ha una decina di tini in acciaio a temperatura controllata, sia cilindrici che troncoconici, tutti di dimensioni limitate, per ottimizzare i carichi mantenendo separate le varie tipologie di vino, anche in base alla provenienza nell’ambito dell’azienda. In cantina vinifichiamo tutta l’uva prodotta nelle nostre vigne, ma una buona parte del vino viene ceduta ad altri produttori. Il prodotto con la migliore qualità, invece, viene fatto maturare sia nei tini in acciaio sia in barrique di rovere francese da 225 litri. Per pompare il vino utilizziamo pompe che ne minimizzino gli sbalzi fisici. Le bottiglie vengono spedite in contenitori pregiati e orizzontali per ridurre eventuali danni da trasporto. Grazie all’impianto fotovoltaico sul tetto e uno scambiatore sul posto, utilizziamo energia elettrica prodotta da noi per raffreddare o scaldare il vino. Un cappotto coibentante all’interno della cantina e il tetto ventilato ne attutiscono gli sbalzi di temperatura, per far maturare il vino nel modo più naturale possibile.